Digital Healthcare: il futuro della salute tra innovazione, medtech e comunicazione medica

Digital Healthcare: il futuro della salute tra innovazione, medtech e comunicazione medica 

La rivoluzione digitale spinge l’innovazione anche nel settore Healthcare, e ad accogliere con entusiasmo questa trasformazione e le evoluzioni della medtech sono proprio i cittadini. 

Secondo lo studio Digital Frontiers – The Heightened Customer Battleground, circa il 50% degli italiani auspica una sempre maggiore digitalizzazione dei servizi sanitari ed è disposto a sostituire i consulti di presenza con quelli online. 

Non teme, inoltre, problemi per la propria privacy nella gestione dei dati sensibili. 

Un clima di fiducia che promette, secondo l’esperto di intelligenza artificiale Bernard Marr, una democratizzazione del settore Healthcare

In questo articolo, vi racconteremo come tra telemedicina, medtech, AI, sistemi in cloud e IoT, le tecnologie del cosiddetto Web 3.0 stiano puntando ad offrire ai pazienti un ambiente affidabile per conservare e gestire i loro dati medici, quali risultati di esami e prescrizioni, e per condividere tali informazioni con il personale medico, assicurando rapidità, efficienza, e personalizzazione.

Assistenza medica everywhere

Questo ecosistema diffuso, secondo gli esperti, può consentire una decentralizzazione dell’assistenza medica che promuove l’erogazione di servizi in diverse strutture, come i centri sanitari locali, cliniche e addirittura le abitazioni dei pazienti, con una preziosa ottimizzazione di tempi e risorse e una maggiore estensione dei servizi nelle zone più isolate. 

In questo panorama decentralizzato, il paziente gestisce in autonomia i propri dati, facilitando la transizione tra diversi fornitori o la condivisione di dati anonimi con la comunità scientifica, aiutando se lo desidera il progresso della ricerca.

Ma quali sono le principali prospettive di innovazione e sviluppo per l’immediato futuro?

Ma quali sono le principali prospettive di innovazione e sviluppo per l’immediato futuro?

Vediamo insieme cosa possiamo aspettarci dalla digitalizzazione del settore Healthcare e, in particolare, quale dovrebbe essere il ruolo della comunicazione sanitaria in questo scenario.

COME SCEGLIERE L’AGENZIA DIGITALE?

La comunicazione medica è un elemento centrale e particolarmente delicato nel funzionamento del settore Healthcare. Soprattutto per professionisti medici, strutture sanitarie e cliniche private, può essere prezioso affidarsi alla competenza di un’agenzia di comunicazione specializzata nel settore sanitario.

Scopri quali sono, secondo noi, i criteri per scegliere l’agenzia digitale migliore in ambito sanità e healthcare.

SCOPRI

Intelligenza Artificiale e Machine Learning

Nel campo sanitario, la medtech – ovvero lo sviluppo di tecnologie sempre più integrate nelle pratiche mediche – rappresenta davvero il futuro della salute. L’intelligenza artificiale (AI) e il machine learning (ML) stanno apportando cambiamenti rivoluzionari e trasformando in profondità molte pratiche tradizionali. 

 

  1. Diagnostica per immagini: i modelli di AI sono addestrati per riconoscere segni e sintomi di malattie attraverso diverse modalità d’immagine come radiografie e risonanze magnetiche. Rappresentano un supporto diagnostico prezioso per gli specialisti. 
  2. Sequenziamento genetico: grazie a AI e ML è possibile analizzare rapidamente sequenze genetiche per identificare marcatori genetici legati a specifiche malattie, offrendo persino la possibilità di personalizzare i trattamenti farmacologici basandosi sul profilo genetico dell’individuo.
  3. Scoperta di nuovi farmaci: nel campo della ricerca, l’AI accelera il processo di scoperta di nuovi farmaci perché permette di analizzare vasti set di dati al fine di identificare composti potenzialmente efficaci o per fare previsioni sulle interazioni tra diversi farmaci.
  4. Chirurgia: anche se gli interventi sono perlopiù guidati da mani umane, l’AI offre supporto, stabilizzando gli strumenti e fornendo dati cruciali durante un’operazione.
  5. Formazione: in chirurgia, il contributo dell’AI è importante anche per la formazione, poiché i simulatori avanzati offrono agli studenti scenari realistici, permettendo loro di esercitarsi in situazioni molto vicine alla realtà.
  6. Ottimizzazione dei workflow: l’AI è impiegata dalla previsione dei flussi di pazienti all’assegnazione delle camere, rendendo l’ambiente ospedaliero più efficiente. A tale riguardo, è il caso di ricordare l’esperienza di WTS, società che sviluppa e distribuisce soluzioni digitali per il settore healthcare. Scopri il nostro case study! (anchor ultimo paragrafo)

Telemedicina

La capacità di consultare professionisti medici a distanza, specialmente in regioni remote o scarsamente servite, rappresenta una rivoluzione nell’accesso alle cure. 

Attraverso appositi dispositivi e piattaforme digitali, medici e pazienti possono comunicare in tempo reale, rendendo le cure più accessibili e riducendo il carico sulle strutture ospedaliere

Ciò consente una personalizzazione dell’assistenza medica, ma anche un maggiore coinvolgimento non solo del paziente ma anche dei suoi care giver

La telemedicina ha anche un impatto significativo sulla formazione e l’istruzione medica, che diventa più diffusa, accessibile e personalizzabile. 

Wearable Technologies e IoT

La wearable technology, o tecnologia indossabile, è un’altra importante frontiera della medtech e ha conosciuto notevoli sviluppi negli ultimi anni, trovando applicazioni di rilievo nel settore medico, soprattutto grazie alla connessione internet di questi dispositivi (IoT, Internet of Things) che consente la comunicazione simultanea dei parametri rilevati. 

 

  1. Monitoraggio: uno degli usi più comuni è proprio il monitoraggio continuo di parametri vitali come frequenza cardiaca, saturazione di ossigeno e temperatura corporea, che permette di rilevare anomalie in tempo reale. Per i pazienti diabetici, esistono dispositivi specifici come i monitor continui di glucosio che offrono un controllo costante dei livelli di zucchero nel sangue.
  2. Riabilitazione fisica: la wearable technology traccia i movimenti dei pazienti, fornendo feedback sulla postura e sulla qualità del movimento. Inoltre, alcuni dispositivi sono in grado di rilevare i livelli di stress, basandosi su marcatori come la variabilità della frequenza cardiaca, e possono suggerire metodi di rilassamento in risposta.
  3. Ricerca: la capacità di monitorare costantemente diversi parametri biologici ha portato ad un afflusso di dati preziosi per il progresso degli studi.

Tecnologie in cloud

Il cloud computing sta rivoluzionando il settore Healthcare, trasformando in profondità il modo in cui le strutture sanitarie gestiscono, archiviano e accedono ai dati, che diventano più integrati e accessibili, per medici e pazienti, garantendo un’assistenza medica migliore.

Tradizionalmente, l’industria sanitaria ha sempre dovuto affrontare sfide legate alla gestione di enormi quantità di dati, dall’identificazione dei pazienti agli esiti clinici: ma ora, grazie al cloud, queste strutture hanno a disposizione quantità di dati che non solo sono scalabili, ma anche facilmente accessibili da luoghi diversi. 

Un’altra storica sfida per il settore sanitario è l’interoperabilità, ossia la difficoltà nel far comunicare diverse piattaforme EHR (Electronic Health Record) tra di loro. Le soluzioni basate sul cloud stanno ora facilitando un migliore scambio di informazioni tra strutture sanitarie, rendendo l’assistenza sanitaria più integrata e fluida.

Grazie all’integrazione di Intelligenza Artificiale e Machine Learning, le piattaforme in cloud stanno anche trasformando l’assistenza sanitaria, poiché l’analisi dei grandi set di dati consente di identificare modelli, prevedere epidemie o personalizzare piani di trattamento

Questo nuovo paradigma, reso possibile dal cloud, non solo riduce i costi per le strutture sanitarie, ma mette anche il paziente al centro del proprio percorso terapeutico, promuovendo un’assistenza sanitaria più informata e personalizzata.

In termini di efficienza operativa, infine, il cloud offre alle strutture sanitarie la flessibilità di espandere o ridurre le risorse IT in risposta alle esigenze variabili, eliminando la necessità di enormi investimenti iniziali.

Comunicare l’innovazione

La tecnologia può trasformare la sanità, ma per sviluppare il suo pieno potenziale e avere un impatto positivo nella vita dei pazienti la comunicazione gioca un ruolo cruciale

Solo attraverso una comunicazione corretta ed efficace in ambito sanitario, infatti, è possibile raggiungere una piena integrazione dei nuovi modelli tecnologici nella quotidianità dei cittadini e democratizzare pienamente il flusso delle informazioni. 

Queste stesse tecnologie, del resto, migliorano innanzitutto la capacità di elaborare, conservare e trasferire dati ed informazioni tecniche. 

La comunicazione, quindi, è davvero il cuore  del progresso. Nel rapporto con l’utenza, la comunicazione sanitaria dovrebbe secondo noi ispirarsi ai seguenti valori. 

  • Formazione: l’accelerazione dell’innovazione rischia di lasciare indietro molte persone, paradossalmente e drammaticamente proprio quelle che ne avrebbero più bisogno, come gli anziani e i malati. Attività di sensibilizzazione, campagne informative, workshop e seminari possono orientare sia gli addetti ai lavori nel settore sanitario sia i pazienti verso le nuove tecnologie e i loro usi.
  • Integrità e chiarezza: oggi più che mai, la tutela della privacy e dei dati è fondamentale, le strutture sanitarie devono agire garantendo l’integrità dei dati personali, chiarezza dei processi e facilità d’accesso al fine di stabilire un legame di fiducia con la comunità.
  • Coinvolgimento e feedback: lo sviluppo tecnologico è più utile se risponde ai veri bisogni degli utilizzatori, soprattutto in ambito medico. Per questo è importante stabilire canali di feedback e promuovere scambi comunicativi, che aiutano a perfezionare e ottimizzare le proposte tecnologiche.
  • Integrazione multicanale: la comunicazione nel settore sanitario deve essere omnicanale e privilegiare l’accesso da mobile. 

Ciò significa integrare e-mail, messaggistica istantanea, app mobili e social media per mantenere pazienti e professionisti sanitari sempre aggiornati. 

Il paziente, e i suoi familiari, sono sempre al centro del processo: everytime, everywhere.

HEALTHCARE NETIQUETTE

La comunicazione sanitaria online deve seguire alcuni criteri etici e scientifici di correttezza e affidabilità. Ne abbiamo parlato in un recente articolo: Healthcare Netiquette: le regole per una comunicazione sanitaria corretta ed efficace

SCOPRI

Tecnologia e comunicazione per l’ottimizzazione dei processi di lavoro in ambito Healthcare: il caso WTS

WTS è un’azienda italiana che progetta sistemi informatici modulari e scalabili per l’ottimizzazione dei processi operativi delle strutture sanitarie, dalla pianificazione e gestione a breve-medio e lungo termine del Blocco Operatorio (rispettivamente, con le soluzioni software ORControl™ e WTS Planning) fino alla erogazione quotidiana dei servizi (grazie allo sviluppo di Lean Solutions).

Per WTS abbiamo curato un progetto completo di branding, web design e development, strategia digitale, comunicazione organica e advertising.

Branding.

Abbiamo creato un logo che rappresenta una forma geometrica rigida che si ammorbidisce, a rappresentare la processualità, cioè la capacità di WTS di penetrare nei workflow e perfezionarli.

Allo stesso tempo, l’identità visiva trasmette un’idea di progresso, innovazione e credibilità, rendendo anche immediatamente distinguibili le diverse aree dell’offerta di WTS.

Web Design e Development.

L’offerta di WTS non solo è ampia ed articolata, ma anche estremamente specialistica.

Il sito propone un’esperienza di navigazione guidata, grazie alla struttura che accompagna l’utente alla scoperta delle diverse soluzioni tecnologiche proposte, mostrandone la modularità e offrendo una comprensione profonda, grazie a un apparato testuale, grafico e video attentamente studiati.

Strategia digitale e comunicazione social.

In un panorama in costante evoluzione, dove l’innovazione tecnologica è alla base di ogni progresso nel settore sanitario, è fondamentale adottare una strategia digitale efficace per farsi notare, per comunicare i propri valori e creare una solida presenza online. 

La sfida che abbiamo affrontato con WTS è stata proprio quella di raccontare un business in un contesto altamente competitivo e in rapida evoluzione, con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento nel settore per la qualità dei prodotti software, ma anche di trasmettere la passione per l’innovazione tecnologica, l’impegno per il miglioramento del settore sanitario e l’esperienza pluriennale.

Advertising.

Abbiamo sviluppato una strategia di advertising B2B, con un target estremamente settoriale, specializzato e di nicchia. Grazie ad un’analisi sempre più verticale ed approfondita dei dati a disposizione sulla piattaforma di advertising LinkedIn, siamo riusciti a profilare, selezionare ed intercettare il pubblico target, offrendogli una risposta ad esigenze organizzative concrete e trasformando un semplice interesse in lead. 

LEGGI IL PORTFOLIO COMPLETO

Scopri l’expertise di Tiablo nel settore del marketing sanitario e della comunicazione per l’Healthcare: i nostri case studies raccontano la nostra storia.

Tu raccontaci la tua.

GUARDA TUTTI GLI ARTICOLI
Coinvolgici nel tuo progetto

Analizziamo insieme i tuoi possibili scenari